Arriva l’autunno…quali fiori piantare nelle nostre aiuole?

Ci siamo, l’estate più bollente degli ultimi venti anni è finalmente agli sgoccioli e l’autunno bussa alle porte. Quella del 2022 è stata un’estate molto siccitosa oltre che rovente e i nostri giardini hanno sofferto, come e più di noi, la penuria d’acqua. Ora col ritorno del fresco e delle piogge, possiamo farli tornare a fiorire e splendere, mettendo a dimora nuove piante e fiori.

Sebbene la primavera sia la stagione che più ci porta a pensare a nuove piantumazioni, ciò non significa che l’autunno non possa essere pieno di attività nel giardino con la semina e la fioritura dei fiori autunnali. In effetti, l’autunno è un ottimo momento per far brillare fiori annuali, perenni e arbusti sempreverdi .

Quali sono i fiori autunnali più popolari e diffusi? Molte varietà di fiori in realtà prosperano proprio man mano che le giornate si accorciano e le temperature diventano un po’ più fresche. Alcuni esempi sono:

  • la verga d’oro
  • la viola del pensiero
  • il fiordaliso
  • la dalia
  • il cavolo ornamentale
  • l’astro
  • l’alisso
  • il crisantemo
  • le violette
  • la cosmea
  • i garofani
  • la salvia perenne
  • la celosia
  • il saedum
  • i fucsia
  • la rudbeckia irta

E quale terriccio utilizzare? Esistono prodotti indicati per la floricoltura in giardino, anche nel catalogo Italiana Terricci potete trovarne alcuni.

Ogni fiore o pianta ha però delle preferenze ed esigenze specifiche. Ad esempio i fucsia, che sono fiori tipicamente autunnali, preferiscono un terriccio non troppo secco, umido o caldo; mentre i crisantemi prediligono un terriccio a pH neutro o debolmente acido. Per non cadere in errore, puoi chiedere al nostro agronomo!