La regina Elisabetta vende le verdure dei reali orti di Balmoral, curati da Filippo

E chi lo dice che coltivare è un mestiere da “plebei”? Frutta e verdure di stagione, sono sempre più un lusso. A dare l’esempio – lasciando chiaramente intendere il pregio di ciò che la terra regala – è niente meno che sua maestà Elisabetta II. L’orto dell’iconico castello di Balmoral era un progetto del principe Filippo, consorte della sovrana, recentemente scomparso. Il Duca d’Edimburgo se ne era occupato per anni, arricchendolo di un giardino acquatico, un bosco di querce e un sentiero per passeggiate tra i fiori. Delle verdure biologiche il marito della regina era molto orgoglioso, avendo progettato lui stesso le aree coltivate. Ora è possibile acquistare le verdure di stagione reali presso il gift shop della dimora reale che, dopo la partenza della regnante riapre i battenti al pubblico.
Da sabato 9 ottobre a domenica 7 novembre 2021, sarà di nuovo possibile visitare parte della magione e i suoi giardini. Con 10 sterline (circa 12 euro) si potrà acquistare una selezione di verdure e ortaggi coltivati secondo il volere di Filippo, tra cui patate Royal, mele, zucche e barbabietole. Perché il vero lusso in un pianeta sovrasfruttato, sovrappopolato e sovra inquinato, è portare in tavola cibo sano, di provenienza certa che rispetti la staglionalità. Per questo motivo si moltiplicano a dismisura le persone che si dedicano alla coltivazione nei propri appezzamenti di terra o sul terrazzo. Nemmeno in città, ormai, si rinucia a coltivare, per esempio attraverso gliorti urbani.
Fondamentale, per un risultato ottimale, è scegliere la terra migliore: fertile, sicura e certificata. Ogni fase di sviluppo e lavorazione dei nostri prodotti è orientata a rispettare la scelta di eccellenti materie prime, nonché le migliori tecniche di vagliatura, fino al trasporto e alla consegna finale nel rispetto della conservazione del prodotto. Per poter garantire la massima qualità al tuo giardino, orto, terrazzo o prato, la nostra terra viene periodicamente analizzata da enti certificatori esterni riconosciuti a livello nazionale. Chi si affida a noi può contare sulla totale trasparenza.
Quindi, se non vi risulta comodo andare a fare la spesa in Scozia, ma volete portare in tavola il meglio che questo autunno ha da regalare, alla qualità della terra pensiamo noi.